Sopravvenienze da conversione, nessuna tassazione sui redditi

La risposta delle Entrate in caso di perdite pregresse e reddito di esercizio. La procedura illustrata dall’Agenzia produce un vantaggio al contribuente.

Con risposta a interpello del 23 dicembre 2022, l’agenzia delle Entrate si è espressa per la prima volta sul complesso regime di detassazione delle sopravvenienze da esdebitazione conseguite nell’ambito di una crisi d’impresa, in presenza di perdite pregresse e di un reddito di esercizio.

Articolo a cura di Giulio Andreani e Giampaolo Provaggi, Socio Fondatore di GPD Gemma Provaggi De André – In strategic alliance with Troutman Pepper LLP pubblicato da Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi.

Altri Articoli